\\ Mahalla : Articolo : Stampa
La finestra di Sucar Drom
Di Sucar Drom (del 06/07/2008 @ 10:35:10, in blog, visitato 1339 volte)

Gallarate (VA), appello contro la "schedatura"
In questi giorni molti gallaratesi avranno sentito o letto che il Ministro Maroni intende “censire” tutti i Sinti e i Rom che abitano nei “campi nomadi”. Nell’opinione pubblica si è diffusa la percezione che questa sia solo una proposta, non è così...

Cremona, appello contro la "schedatura"
In questi giorni molti cremonesi avranno sentito o letto che il Ministro Maroni intende “censire” tutti i Sinti e i Rom che abitano nei “campi nomadi”. Nell’opinione pubblica si è diffusa la percezione che questa sia solo una proposta, non è così...

Ue, stop a Maroni
"Ai Rom si applica interamente la legislazione comunitaria che proibisce discriminazioni sulla base delle origini etniche nel lavoro, nella sicurezza sociale e nell’istruzione, così come nell’accesso a beni e servizi, compresa la casa". Lo mette in chiaro la Commissione eu...

Razzismo, Tosi non è stato assolto
“La discriminazione per l'altrui diversità è cosa diversa dalla discriminazione per l'altrui criminosità. In definitiva un soggetto può anche essere legittimamente discriminato per il suo comportamento ma non per la...

Opera Nomadi, Renata Paolucci dice no alle "schedature"
La segretaria nazionale dell'Opera Nomadi Nazionale e presidente dell'Opera Nomadi di Padova si dissocia dal comportamento del Presidente Nazionale e del Lazio, Massimo Converso che interviene nella schedatura dei Rom e dei Sinti di Roma...

Il "silenzio" di Rom e Sinti
I Rom e i Sinti che vivono in Italia oggi non soffrono solo per le condizioni nelle quali cui sono costretti a vivere e per le norme «anti-nomadi» con cui questo governo rende la loro vita ancora più dura, ma anche per l’umiliazione di vedere i loro sforzi e quelli dei loro rappresentanti per difendersi e raccontars...

Sucar Drom: Maroni si dimetta
L’intervento del Ministro Maroni, durante il question time alla Camera a un’interrogazione dell’Udc, ha chiarito alcuni punti dopo le polemiche di questi giorni: 1) le ordinanze sono operative dal 30 m...

Impronte, si allarga la protesta in decine di città
E adesso per il governo le cose di mettono male. La protesta contro la decisione del ministro degli interni Maroni, far prendere le impronte digitali a tutti i rom, bambini compresi, comincia ad allargarsi a macchia d’olio e a trasformarsi in iniziative, lettere aperte, azioni di disobbedienza. Non c...

Consiglio d'Europa, un memorandum per il Governo italiano
Il commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa, Thomas Hammarberg (in foto), ha inviato al governo italiano il rapporto preparato dopo la visita in Italia lo scorso 19-20 giug...

Ue, dibattito sulla situazione italiana
La conferenza dei capigruppo politici del Parlamento europeo ha deciso di accettare la richiesta presentata dai liberaldemocratici e dai verdi di tenere un dibattito in plenaria, la prossima settimana, sulla vicenda dell'identificazione...

Maroni incontra l'Unicef
Il presidente dell’Unicef Italia, Vincenzo Spadafora, è stato ricevuto oggi pomeriggio al Viminale dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni. L’incontro è nato d...

Roma, Mosca dice no alle impronte ma inizierà comunque a schedare
«Nell’opera di censimento che andremo a effettuare non prenderemo impronte ai bambini, dico questo al di là di quelle che sono le polemiche politiche. E´ chiaro poi che dove ci sono dei delinquenti vanno mandati via, applicando le stesse leggi che utilizziamo con tut...

Il ministro Maroni è in difficoltà?
La protesta contro la decisione del ministro degli interni Maroni, far prendere le impronte digitali a tutti i rom, bambini compresi, ha quanto meno costretto il gov...