\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Scusandomi per il ritardo... segnalo:
Di Fabrizio (del 30/05/2007 @ 10:05:08, in conflitti, visitato 2525 volte)

COMUNICATO STAMPA

 

Un Ponte per... Jasenovac

 

Mostra fotografica

dal 28 maggio all' 8 giugno

alla Casa della pace della Provincia di Milano – Milano

 

 

Jasenovac. Sulle rive del fiume Sava. A un centinaio di chilometri a sud-est di Zagabria. Nome che sta a indicare, in lingua serbo-croata, “bosco di frassini”, il luogo in cui vennero commessi i crimini più efferati da parte del regime croato degli ustascia (ustasce = insorti) con a capo il Poglavnik/Führer Ante Pavelic, che appoggiò le potenze dell'Asse durante la Seconda guerra mondiale. Il luogo in cui morirono tra le 500 e 700 mila persone, in prevalenza serbi ortodossi, Rom, ebrei e croati dissidenti al regime di Pavelic.

 

 

La mostra fotografica è stata realizzata da “MOST ZA BEOGRAD – UN PONTE PER BELGRADO IN TERRA DI BARI” – Associazione culturale e di solidarietà con la popolazione jugoslava, su foto e testi forniti dal MUSEO DELLE VITTIME DEL GENOCIDIO DI BELGRADO, e tradotti con la collaborazione della cattedra di serbo-croato dell'Università di Bari, di cui è titolare la prof. Svetlana Stipcevic.

 

 

A Milano, la mostra è stata organizzata dall'associazione "UN PONTE PER...", insieme al COORDINAMENTO NAZIONALE PER LA JUGOSLAVIA, OPERA NOMADI e Associazione La Tenda (progetti balcanici di Antonio Furlan), e con il contributo della Provincia di Milano, e vorrebbe illuminare la memoria comune su una pagina buia della nostra storia.

 

 

Gli scatti sui volti di numerosi bambini e bambine forniti dal Museo delle vittime del genocidio di Belgrado testimoniano i vuoti, l'assenza, l'innocenza portata via dalle nefandezze e dalla cieca brutalità della dittatura e della guerra. Jasenovac è il segreto oscuro dell'Olocausto. Noi, dopo 60 anni, questo tabù lo vorremmo svelare. Le vittime di Jasenovac ce lo chiedono.

 

 

Il 28 maggio alle ore 18 l’inaugurazione della mostra:

ERANO SOLO BAMBINI

Jasenovac. Tomba di 19432 bambini e bambine

 

Apertura dei lavori alla presenza degli Assessori provinciali Irma Dioli, Francesca Corso, Giansandro Barzaghi.

 

 

Interverranno:

Andrea Catone (Most Za Beograd, Bari)

Jovan Mirkovic (Museo delle vittime del genocidio di Belgrado)

Giuseppe Zaccaria (giornalista de "La Stampa")

Maurizio Pagani (Opera Nomadi)

 

Coordina: Jasmina Radivojevic (Un Ponte per…)

 

 

Al termine degli interventi l'attrice Dijana Pavlovic leggerà la poesia "La Foiba" del poeta croato Ivan Goran Kovacic, accompagnata dal musicista Jovica Jovic.

 

La mostra si potrà visitare: dal 28 maggio all'8 giugno presso la Casa della Pace della Provincia di Milano, via Ulisse Dini 7 (MM2 Abbiategrasso), Milano.