\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Albania
Di Fabrizio (del 21/05/2007 @ 09:46:42, in Europa, visitato 3479 volte)

Da Roma_Shqiperia

POLITEIA

Il popolo Rom vive in Albania da 600 anni. Originario dell'India, si ritiene che siano arrivati da tre strade differenti: dalla Turchia, dalla Grecia e dal Montenegro. Ci sono in Albania tre ceppi differenti, che parlano la stessa lingua ed hanno medesime tradizioni e cultura. In Albania esiste tolleranza etnica e religiosa ed è per questo che qui i Rom vivono pacificamente. Si stima in 120/150.000 la loro popolazione, con una concentrazione nel sud-est del paese. Non esistono dati ufficiali o studi sul popolo rom.

Prima del 1990 la situazione dei Rom era simile al resto della popolazione albanese. Lavoravano in diversi settori dello stato e il reddito delle loro famiglie era sullo stesso livello del resto della popolazione. D'altra parte, dopo il 1990 la situazione dei Rom è via via diventata critica; la maggior parte ha perso il lavoro a causa delle privatizzazioni dell'industria statale. Il processo di democratizzazione che si è sviluppato in Albania nel periodo di transizione ha causato una catastrofe economica per le famiglie rom. Tra i fattori che hanno influenzato la condizione dei Rom, la competizione nel mercato commerciale e lavorale e la migrazione. Attualmente il 90% dei Rom in Albania è disoccupato. Alcuni di loro lavorano in proprio nel commercio [...]. La Banca Mondiale mostra che la spesa media mensile di una famiglia Rom è di $ 199, che il 40% delle famiglie vive in cattive condizioni e che soltanto il 20% ha un'entrata sufficiente a comperare medicine. Esistono poi difficoltà nel beneficiare della politica assistenziale.

Una delle principali ragione sull'incapacità di competere nel crescente mercato libero è il basso livello di scolarizzazione. L'analfabetismo tra i Rom è cresciuto nel periodo di transizione. La percentuale di analfabetismo è del 52,4%; tra le donne è del 56,5% e tra gli uomini del 48,3%. Circa il 40% delle famiglie chiede ai loro bambini di lavorare per assicurare i bisogni primari ed è questa la principale ragioni per cui non frequentano la scuola.

Un altro problema emergente sono le cattive condizioni abitative. Parte delle loro case sono state distrutte dal governo con la promessa di ricostruirle, ma sinora questo tema non è stato risolto. Il risultato è che vivono in case di fortuna o direttamente per strada.

[...] Durante il periodo di transizione i Rom hanno avuto diversi problemi messi in evidenza dai media. In genere i media trattano i Rom in maniera positiva, ma ci sono anche stati casi di disinformazione; i Rom sono accusati per atti di criminalità, per esempio, perché sono un soggetto facile, incapace di difendersi adeguatamente.

Sulla base di una ricerca condotta dalla Banca Mondiale, il governo albanese ha approvato una Strategia Nazionale per il periodo 2003-2015 per innalzare le condizioni di vita dei Rom. Questa Strategia opererà in campi differenti [...] Diverse OnG rom hanno approvato ed accettato questa Strategia, e contribuito alla sua implementazione. Ma diversi Rom sono disillusi del Ministro responsabile, perché intanto sono passati quattro anni e il budget disponibile è insufficiente. Le OnG stanno facendo pressione perché il budget sia assicurato per i prossimi 8 anni. Un'altro problema che ha sollevato proteste è che alcune associazioni hanno abusato del sistema chiedendo per loro denaro a nome dei Rom.

[...]

Ramazan Mile and Alma Lleshi, Albanian Roma Union ‘Amaro-Drom’, Tirana