\\ Mahalla : Articolo : Stampa
Ballerino di flamenco, testimone per i diritti dei Rom
Di Fabrizio (del 10/12/2006 @ 10:22:56, in Europa, visitato 1323 volte)

La popolazione Rom continua ad essere discriminata e questa settimana il ballerino spagnolo di flamenco Joaquín Cortés, Rom lui stesso, è giunto al Parlamento Europeo per cercare aiuto per la più grande minoranza europea. Cortés ha incontrato parlamentari e il Presidente Josep Borrell.

La comunità Rom soffre discriminazione nel campo della scolarizzazione, della rappresentanza e partecipazione politica, della casa e dell'impiego. Secondo il rapporto EU 205 sul razzismo e la xenofobia, "I Rom sono spesso stereotipati come criminali, mentre in realtà sono vittime di crimini."

STOP alla campagna di ANTI-ZIGANISMO

Cortés ha detto ai parlamentari, "la ragione principale della mia presenza è che sono di origine Rom e la mia fondazione è promotrice di STOP alla campagna di ANTI-ZIGANISMO. Sono qui perché intendo questa istituzione come impegnata nella difesa dei diritti umani nella EU."

"Sono uno dei rari Rom europei a cui la fortuna è stata benevola così posso asserire orgogliosamente la mia identità senza tema di essere perseguito, umiliato o (fatto) capro espiatorio," ha detto Cortés. "Assieme dobbiamo batterci per l'integrazione sociale della cultura Rom e spero che in un futuro prossimo una nuova generazione viva una vita migliore."

Josep Borrell ha detto che Cortés potrebbe essere "la faccia del lavoro del Parlamento per difendere i diritti dei Rom" e può "promuovere un'immagine positiva della causa."

Il Parlamento è stato attivo in questo tema con una risoluzione del giugno 2006, richiedente misure per combattere i livelli estremi di discriminazione che le donne Rom soffrono nel campo dell'etnicità e di genere e la risoluzione dell'aprile 2005 che condanna "assolutamente tutte le forme di discriminazione fronteggiate dal popolo Rom".

L'anno 2007 di uguali opportunità per tutti

Dei 12-15 milioni di Rom in Europa, 7-9 milioni vivono nella EU, la più parte nell'Europa Centrale ed Orientale. La Romania, che raggiungerà la EU l'1 gennaio, ha la più vasta popolazione Rom in Europa, 1-2 milioni.

La visita del ballerino arriva poco prima del 2007, anno delle pari opportunità, quando tutti i paesi EU si misureranno nella lotta alla discriminazione contro i Rom e le altre minoranze.

REF. : 20061130STO00793

Ulteriori informazioni:

Resolution on the situation of Roma women in the EU
Resolution on the situation of the Roma in the EU
The EU and Roma
Joaquin Cortés website