Cerca - Rom e Sinti da tutto il mondo

Ma che ci fa quell'orologio?
L'ora si puo' vedere dovunque, persino sul desktop.
Semplice: non lo faccio per essere alla moda!

L'OROLOGERIA DI MILANO srl viale Monza 6 MILANO

siamo amici da quasi 50 anni, una vita! Per gli amici, questo e altro! Se passate di li', fategli un saluto da parte mia...

ASSETTO VARIABILE

E' sospeso sino a data da destinarsi.

Le puntate precedenti sono disponibili QUI


Volete collaborare ad ASSETTO VARIABILE?
Inviate una
mail
Sostieni il progetto MAHALLA
 
  
L'associazione
Home WikiMAHALLA Gli autori Il network Gli inizi Pirori La newsletter Calendario
La Tienda Il gruppo di discussione Rassegna internazionale La libreria Mediateca Documenti Mahalla EU Assetto Variabile
Inoltre: Scuola Fumetti Racconti Ristorante Ricette   Cont@tti
Siamo su:  
L'essere straniero per me non è altro che una via diretta al concetto di identità. In altre parole, l'identità non è qualcosa che già possiedi, devi invece passare attraverso le cose per ottenerla. Le cose devono farsi dubbie prima di potersi consolidare in maniera diversa.

Wim Wenders
-

\\ Mahalla : Cerca
Di seguito gli articoli e le fotografie che contengono le parole richieste.

Ricerca articoli per durkovic

Di Fabrizio (del 24/05/2005 @ 21:16:23 in Kumpanija, visitato 5536 volte)
Marian Badeanu è un "milanese" singolare: non è nato in città (e questo a Milano è la norma) e i suoi occhi ridono anche quando è arrabbiato o sommerso dai problemi. Arrivato in queste terre qualche anno fa, si è conquistato il titolo di "mio" concittadino nella bolgia dei campi sosta sgomberati nella periferia e giocando a guardie e ladri coi controllori ATM quando suonava nella metropolitana. Non è soltanto un musicista di talento (tutti lo conoscono col soprannome di "Director"), ma una persona colta, attenta e partecipe. All'inizio del decennio è tra i fondatori del gruppo musicale "Unza" di cui è il primo direttore musicale. UNZA poi cresce, diventa una scuola cittadina di musica ed anche un'associazione di consulenza per immigrati. Questo, negli anni in cui il comune non riesce a risolvere la questione Scala e la storica banda dei Martinitt va chiudendo - sugli immigrati, meglio stendere un pietoso velo...

Come nella storia di quasi ogni gruppo musicale, ad un certo punto le strade di UNZA e di Badeanu si dividono. Può capitare di incontarlo per bere un caffè al bar della metropolitana, o di sentirlo su Radio Popolare, in diretta dalla sua Craiova per un servizio sull'emigrazione dalla Romania.

Crescono anch gli UNZA: hannno già girato tutta la provincia per feste e concerti, e due estati fa hanno suonato in Grecia ad un festival internazionale, quando incidono un disco con Roberto Durkovic, artista già affermato e amante come loro di metropolitane e musica sincera. Come suggerisce il cognome, anche lui dell'estrema periferia est della mia città.

Grazie a Tommaso Vitale leggo di un nuovo film di Claudio Bernieri, dal bel titolo "Zingari in carrozza" (domanda ai redattori: cosa c'entra la foto degli Acquaragia Drom???)

Una storia che vede tra i protagonisti, Director, Loredana e Ciprian (i suoi figli) e tutti quei complessini che ancora incontriamo ogni santo giorno. Cito: "Un gruppo di nomadi risolleva le sorti economiche dell'Atm, suonando gratis nei metrò. Il sindaco Gabriele Albertini li premia e destina parte dei profitti per la costruzione di case popolari destinate ai rom. Questa la surreale trama [...] cortometraggio, girato a Milano da Claudio Bernieri. 40 minuti per raccontare una storia metropolitana che sarà presentata sabato prossimo al Festival Massimo Troisi di Pieve Emanuele (Milano)" L'articolo azzarda persino un paragone con "Miracolo a Milano"...

Lo spero, sul serio. Ma spero anche che Bernieri sia stato intelligente da non lasciare a Director & groups il semplice ruolo di attori, ma che siano stati anche co-sceneggiatori.
Si parla tanto di crisi del cinema italiano. Secondo me, non è un problema di scarsità di mezzi o di professionalità. La crisi è l'attuale incapacità di scrivere (o di promuovere) storie simili, che possono benissimo fare a meno dei soliti volti noti, per tenere lo spettatore attaccato allo schermo e portando le telecamere tra i veri cittadini di oggi, senza facili "piacionerie". Una Milano come potrebbe raccontarla il cantastorie Franco Trincale (milanesissimo anche lui...vero?) o forse i Godard e i Nanni Moretti ai loro esordi, quando armati di superotto riprendevano le piazze.
 
Di Sucar Drom (del 22/02/2007 @ 10:59:03 in blog, visitato 1853 volte)

Reggio Emilia, micro aree e terreni privati per i Sinti
Il Sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio, la scorsa settimana durante il Congresso della Margherita, ha dichiarato di voler chiudere i cosiddetti "campi nomadi" e realizzare delle piccole microaree su base famigliare.
Alcuni giorni prima il Sindaco si era recato nel cosiddetto "campo nomadi" di via Gramsci, dove trecento sinti vivono concentrati in una piccola area c...

Lamezia Terme (CZ), l'associazione "Donne e Futuro" chiede attenzione per i Rom
Favela, bidonville o ghetto? Ci si può veramente sbizzarrire con la fantasia per trovare una definizione azzeccata al "campo" Rom di Scordovillo. Il "villaggio", un po' baraccopoli, un po' accampamento container, continua a sprofondare in un degrado che spaventa e fa vergognare.
A mettere la ciliegina sulla torta del caos assoluto, si ci è messo anche i maltempo di ques...

San Remo (IM), la bella strada
Il calendario definitivo del programma di Tenda della Pace FEST, giunto alla quinta edizione, che proporrà i suoi eventi collaterali al Festival di Sanremo, dal 28 febbraio al 3 marzo, propone un concerto d'eccezione con Roberto Durkovic e i Fantasisti del Metrò.
Il progetto musicale di Roberto Durkovic che si chiama "la bella strada" (sucar drom, nelle lingue sinte) è legato alle...

Milano, contro l'assuefazione alla barbaria quotidiana
Il libro pubblicato e poi ritirato da Ariel Toaff sugli omicidi rituali di cui furono accusati gli ebrei nell'Europa cristiana, rivela una salutare ipersensibilita' intorno a stereotipi che hanno favorito persecuzioni terribili.
Ci risulta intollerabile che qualcuno affermi: "Gli ebrei uccidono i bambini e usano il loro sangue per impastare la farina del pane azzimo". Meno male.<...

Verona, alle radici dell’Europa: Mori, Giudei e Zingari
Si è svolto presso il Polo didattico Zanotto dell’Università di Verona nei giorni di Giovedì 15 e Venerdì 16 febbraio il convegno internazionale: "alle radici dell’Europa, Mori, Giudei e Zingari nei Paesi del Mediterraneo occidentale (secoli XV-XVII)".
Numerosi i relatori che dopo i saluti dell’autorità si sono succedut...

Sarzana (SP), sgomberate le famiglie di Sinti Camminanti
Operazione della Polizia Municipale di Sarzana in collaborazione con una pattuglia della locale stazione di Polizia. Dal Piazzale dello stadio Miro Luperi sono state sgomberate alcune famiglie di Sinti Camminanti Siciliani, intorno alle ore 17 di ieri.
Automobiti e relative roulottes, camper e vere case viaggianti. Almeno cinque nuclei famigliari, per una complessiva trentina di persone tr ...

Milano, no al "campo nomadi" in via Viano Valle
Rom in zona Ripamonti, dietrofront del Comune. In via Vaiano Valle non sorgerà nessuna area attrezzata per Rom. Motivo? «Non si possono mettere i Rom dove già ci sono» spiega l’assessore Mariolina Moioli ventiquattr’ore dopo aver invece sostenuto che lì, a due passi da via Ripamonti, «non si sta costruendo nessun nuovo campo nomadi». Come dire: una conferma della notizia preceduta dalla smentita d...

Roma, allarme povertà ed emarginazione
Affitti sempre più alti, tasse insopportabili, servizi cari: e così aumenta sempre di più il rischio di scivolare nella povertà nella capitale. E anche di finire a vivere per strada: a lanciare l'allarme è l'assessore alle Politiche sociali del Comune, Raffaella Milano (in foto).
"Basti pensare che arrivano ai nostri servizi persone che un anno fa non avrebbero mai pensato nemmeno lon...

Pavia, il Comune vuole i "campi nomadi" ma non sa dove realizzarli
Campi nomadi: nessun dubbio sulla necessità di realizzarli. Soprattutto ora che il Comune, atraverso il vice sindaco Ettore Filippi, ha indicato tempi (2009) e costi (90mila euro). Dimenticando però di dire anche “dove”. Un’incognita che coinvolge direttamente i quartieri. Uno in particolare: Pavia Storica, che per sette anni ha già fatto i conti col problema.
«Il quartiere si trova già nel ...

 
Di Daniele (del 29/01/2006 @ 10:42:13 in musica e parole, visitato 3383 volte)

Corriere.itSabato 28 Gennaio 2006 Torna alla home page di Vivimilano.it


sotto la lente

Roberto Durkovic suona dal vivo il 30 gennaio alla Casa 139

Quella musica tzigana che sale dal metrò

Il quinto album dell’artista, «Semplicemente vita», unisce l’ispirazione del cantautore ai ritmi balcanici

AUDIO

A me mi piace vivere alla grande

Il mago dei colori

Li ha conosciuti mentre suonavano canzoni tzigane in metropolitana per guadagnarsi da vivere. Li ha seguiti vagone dopo vagone, li ha presi con sé e assieme a loro è arrivato a esibirsi davanti a Papa Wojtyla, in piazza San Pietro. Il viaggio artistico di Roberto Durkovic, madre italiana e padre cecoslovacco, comincia così, dopo un incontro casuale e un po’ magico con un gruppetto di rumeni. Il risultato è una musica che ha patrie diverse, o forse non ne ha affatto, e la conferma arriva dall’ultimo lavoro: «Semplicemente vita» (etichetta Storie di Note).

durko--240x180.jpg

Il quinto cd di Roberto Durkovic si muove tra sonorità tzigane e cantautorato italiano, canzone jazzata, echi mitteleuropei e influenze flamenche. Si parte con una cover di Fanigliulo, «A me mi piace vivere alla grande», in una versione orecchiabilissima. Dopodichè arrivano la fisarmonica, il violino e il contrabbasso di «Scintille», i ritmi gitani e le percussioni de «Gli uomini di Lisa», l’allegria un po’ alla Bregovic del «Mago dei Colori» (il pezzo strumentale suonato il primo aprile 2004 davanti a Giovanni Paolo II durante la giornata «Il Papa incontra i giovani») fino alla veneziana «Soffio» e a «Fantasisti del metro», che racconta l’inizio di tutta la storia: «Come un treno locale ci fermavano in ogni stazione, una chitarra un pianoforte, gioia come Savicevic con il pallone». Si conclude con «Insonnia d’estate», arricchita dalla voce di Silvia Scrofani.

durko2--230x180.jpg

Per partire dal principio, bisogna dire che la carriera di Durkovic comincia una ventina d’anni fa. «Ho iniziato a suonare per ribellione, strimpellando Guccini, e ho fatto la gavetta sui Navigli, esibendomi nei vari locali milanesi». In quel periodo si avvicina al Club Tenco e nel ’93 ottiene una segnalazione al premio della critica «Sanremo Nuovi Talenti». Arrivano i primi due dischi, sperimentali e un po’ artigianali. «Poi, dopo il fortunato incontro in metrò con i miei amici rumeni, ho potuto finalmente realizzare un grande sogno: unire due anime, legate probabilmente alle mie origini. L’anima italiana, cantautorale e quella tzigana. Ma non mi sono fermato qui: nel mio gruppo sono entrati anche musicisti cileni, ucraini e spagnoli».

Assieme a questa allegra combriccola Durkovic realizza un altro paio di dischi prima di arrivare al risultato più maturo, «Semplicemente vita», che lui presenta così: «E’ un lavoro che ha diversi colori, diverse gradazioni. C’è ovviamente il colore balcanico, qualcosa di sudamericano e pezzi molti intimi, sentimentali. Un disco che è il proseguimento di questo mio viaggio a contatto con la strada, il racconto di emozioni vissute assieme a musicisti straordinari che sono spesso costretti a suonare ai margini. Persone che mi hanno regalato una grande ricchezza, musicale e culturale». Niente male, per una storia cominciata per caso, tra i vagoni del metrò.

INFORMAZIONI:
ROBERTO DURKOVIC lunedì 30 gennaio La Casa 139, via Ripamonti 139 Milano ore 22 info: www.robertodurkovic.com, www.lacasa139.com.


di Germano Antonucci


(rif: la storia raccontata in Mahalla)



 
Di Fabrizio (del 07/01/2012 @ 09:55:23 in musica e parole, visitato 1318 volte)

12 gennaio ore 22.00 - via Ascanio Sforza 49 - http://www.scimmie.it/

Roberto Durkovic e la sua affiatata band di musicisti Rom "I fantasisti del metrò" ritornano a "Le Scimmie", locale attento che, tra i primi, ha spalancato le sue porte per dare voce e visibilità a questa formazione.

Lasciatevi coinvolgere dalla festosità delle armonie balcaniche, gli aneddoti, le cover famose, il tutto magistralmente fuso per uno spettacolo di rara intensità.

Vi aspettiamo la vostra voglia di divertirvi ascoltando musica insolita dall'atmosfera avvincente sarà senz'altro appagata !

 
Di Fabrizio (del 08/03/2009 @ 09:39:16 in Italia, visitato 1644 volte)

Rom e Sinti: un libro da leggere, una cena da gustare, una festa da provare

sabato 14 marzo
Auditorium San Fedele via Hoepli 3 a b MILANO (mappa)

h. 18.00
Presentazione del libro a cura di Giorgio Bezzecchi, Maurizio Pagani e Tommaso Vitale, I rom e l’azione pubblica. Pagine: 288. ISBN: 978-88-7039-0377. Milano, Teti Editore

Fra gli autori saranno presenti:
Giorgio Bezzecchi (Opera Nomadi di Milano),
Alberto Giasanti (Università di Milano Bicocca),
Maurizio Pagani (Opera Nomadi di Milano)
Antonio Tosi (Politecnico di Milano)
Amun Sleem (Presidente della Domari Society di Gerusalemme).
Tommaso Vitale (Università di Milano Bicocca)

Discutono:
Giacomo Costa s.J.
Moni Ovadia

h. 20.00
Buffet a cura della Cooperativa Romano Drom.

h. 21.00 (Cine Teatro San Fedele)
Overture: Breve esibizione del maestro di fisarmonica Jovica Jovic e presentazione del suo ultimo album Impronte nomadi (edizioni musicali Opera Nomadi di Milano/SIAE).

Monologo: Dijana Pavlovic

Concerto: Roberto Durkovic e musicisti rom (special guest: Enrico Nascimbeni)

Nel corso della serata saranno raccolti fondi a sostegno della Domari Society, associazione di Dom (i gruppi zigani del Medio Oriente) per solidarietà con le famiglie zigane nella Striscia di Gaza.

Organizzato da: Opera Nomadi, Fondazione Culturale San Fedele, Aggiornamenti sociali, Popoli, Consorzio SiR (Solidarietà in Rete)

Aiuto!!!
Cerchiamo un aiuto per pubblicizzare l'evento.
Cerchiamo persone che durante la serata ci aiutino a raccogliere i fondi in solidarietà

INFO: segreteria@operanomadimilano.org

 

spaziomusica live music, art & culture club since 1986 - via f. faruffini 5 - 27100 - pavia

20 gen 2012 ore 22.30 - ingresso a offerta – in collaborazione con ARCI
www.myspace.com/durkovicroberto

Roberto Durkovic è nato in Italia ma ha anche sangue praghese e questo spiega la forte influenza mitteleuropea che contraddistingue la sua musica.

Da oltre 10 anni ha iniziato la collaborazione artistica con un gruppo di musicisti tzigani incontrati nei vagoni della metropolitana di Milano.

Nei suoi concerti fonde armoniosamente raffinato cantautorato italiano e musiche della tradizione tzigana con il suo gruppo “I fantasisti del metrò”.

Il viaggio artistico di Roberto Durkovic, madre italiana e padre cecoslovacco, comincia così, dopo un incontro casuale e un po’ magico con un gruppetto di rumeni. Il risultato è una musica che ha patrie diverse, o forse non ne ha affatto, e la conferma arriva dall’ultimo lavoro: «Semplicemente vita» (etichetta Storie di Note).

Preserata con proiezione del documentario Terra (E)strema a Radio-Aut.

 
Di Fabrizio (del 08/04/2012 @ 09:17:23 in musica e parole, visitato 980 volte)

Prosegue la V edizione di StranItalia con una serata che va "Oltre i luoghi comuni".
Recuperare la curiosità e l'apertura verso l'altro, ribaltare i luoghi comuni, i pregiudizi per costruire e proporre luoghi in comune...

SABATO 14 APRILE

19:30 TESTIMONIANZE di Bianca Stancanelli
Rebecca Covaciu
Roberto Malini
20:30 APERITIVO preparato da Operazione Mato Grosso
e CONCERTO Roberto Durkovic e i fantasisti del metrò

c/o SALA RIUNIONI PARROCCHIA SANTA TERESA (FRATI)
Piazza Montegrappa, 1 - LEGNANO

 
Di Fabrizio (del 13/03/2010 @ 09:10:14 in Italia, visitato 1210 volte)

giovedì 18 marzo 2010 dalle 19.00
allo Spazio Forma Moods in Piazza Tito Lucrezio Caro, 1 - 20136 Milano, Italy

Partecipa a una serata che segna l'avvio di un progetto ambizioso: far vivere uno spazio culturale che promuova le forme espressive della cultura romanì nella società milanese.

Un ristorante tzigano vicino ai Navigli... un museo Rom a Rogoredo...

Non solo un modo per avvicinarsi alle tante facce di una cultura che ci affascina o suscita ribrezzo, ma la possibilità di prendere parte ai nuovi progetti che insieme ad alcune comunità rom di Milano stiamo cercando di realizzare.

Gli eventi che seguiranno nei prossimi mesi sono solo il preludio di un'offerta più ampia, impreziosita dai sapori e colori della gastronomia tzigana, le produzioni artistiche, la musica che potrai incontrare dal mese di ottobre, il lunedì sera, presso l'Open Restaurant & Bar dello spazio FORMA MOODS.

PRENOTA SUBITO LA PARTECIPAZIONE SCRIVENDO A: operanomadimilano@tiscali.it
www.operanomadimilano.org

PARTECIPANO: Roberto Durkovic e la sua band
Sartoria romanì

STAR GUEST: Jovic Jovica

L'appuntamento su Facebook

 
Di Fabrizio (del 15/10/2009 @ 09:00:24 in musica e parole, visitato 1461 volte)


sabato 24 ottobre 2009 alle ore 22.00
Circolo Culturale "Di Noi Tre" Via Plana, 15 Alessandria (vedi MAPPA)
Telefono: 347-89.40.943 - E-mail: circoloculturaledinotre@libero.it

"Sono rimasto affascinato dalla musica balcanica fin da quando, da ragazzo, accompagnavo mio padre nei locali praghesi e di Bratislava. Ora ho realizzato il sogno di suonare le sue canzoni accompagnato da musicisti tzigani che con talento istintivo e virtuosismi, creano un’atmosfera gioiosa e danzante".

Roberto Durkovic (origine pavese con radici mitteleuropee) si segnala all' attenzione della critica come un cantautore tra i piu' apprezzati per la sua originale ricerca musicale venata da sonorita' dell'est e per l'interessante progetto etnoautoriale nato per caso in una grigia giornata milanese quando, su un vagone della metropolitana milanese, vede tre tzigani che si guadagnano da vivere intonando canzoni con i loro strumenti.
Affascinato dalla loro bravura li segue per tutta la giornata e alla fine riesce a conoscerli.
Una mossa assolutamente azzeccata, perchè da quel fortuito incontro è nato un ensemble che ha portato alla creazione di musiche e brani intensi e divertenti che oscillano giocosamente tra influenze tzigane, flamenche, cantautorato italiano, canzone jazzata e riferimenti buscaglioneschi.
Con all'attivo già quattro dischi, un premio della critica "Sanremo Nuovi Talenti", un concerto tenutosi il 1° aprile 2004 davanti a Papa Giovanni Paolo II in occasione dell'incontro con i giovani voluto per il terzo anno di Vicariato di Roma e trasmesso in diretta da Rai Uno, saranno in concerto il 24 ottobre ad Alessandria per presentare la loro "favola tzigana"!!!

Sul palco:
Roberto Durkovic - voce e chitarra
Edward Dumitru – violino
Massimiliano Alloisio – chitarra
Bosnea Ion - clarinetto
Adrian Dumitru – chitarra

 
Di Fabrizio (del 04/11/2009 @ 08:43:29 in musica e parole, visitato 1372 volte)

mercoledì 11 novembre 2009 alle ore 22.00 presso "Le Scimmie" Via Cardinale Ascanio Sforza, 49 MILANO

Roberto Durkovic e la sua band di musicisti Rom "I fantasisti del metrò" ritornano a "Le Scimmie", locale attento che, tra i primi, ha spalancato le sue porte per dare voce e visibilità a questa formazione che è la testimonianza vivente di coesione e fluida interazione tra raffinato cantautorato italiano ed appassionata musica balcanica.

Dopo 4 CD di successo, la band celebra ora il sodalizio umano ed artistico iniziato nel ’98 tra i vagoni della metropolitana milanese, con un nuovo disco antologico "Benvenuti santi musicisti" che racchiude e sublima i talenti di ciascun componente a testimonianza di un percorso coraggioso con una realtà ultimamente spesso osteggiata ed intrisa di pregiudizi. L’ascolto della loro musica avvincente , che affonda le radici nella tradizione unita ad un palese talento, saprà sorprendere e far ricredere anche i più scettici.

L'evento su Facebook

 

Ricerca fotografie per durkovic

Nessuna fotografia trovata.

Titolo
Quest'anno ci saranno le elezioni europee. Ti senti coinvolto:

 Per niente
 Poco
 Normalmente
 Abbastanza
 Molto

 

Titolo
La Newsletter della Mahalla
Indica per favore nome ed email:
Nome:
Email:
Subscribe Unsubscribe

 

********************

WIKI

Le produzioni di Mahalla:

Dicono di noi:

Bollettino dei naviganti:

********************


Disclaimer - agg. 17/8/04
Potete riprodurre liberamente tutto quanto pubblicato, in forma integrale e aggiungendo il link:
www.sivola.net/dblog.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. In caso di utilizzo commerciale, contattare l'autore e richiedere l'autorizzazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili QUI

La redazione e gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post.
Molte foto riportate sono state prese da Internet, quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non hanno che da segnalarlo, scrivendo a info@sivola.net

Filo diretto
sivola59
per Messenger Yahoo, Hotmail e Skype


Outsourcing
Questo e' un blog sgarruppato e provvisorio, di chi non ha troppo tempo da dedicarci e molte cose da comunicare.
Alcune risorse sono disponibili per i lettori piu' esigenti:

Il gruppo di discussione

Area approfondimenti e documenti da scaricare.

Appuntamenti segnalati da voi (e anche da me)

La Tienda con i vostri annunci

Il baule con i libri Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


Informazioni e agenzie:

MAHALLA international

Romea.cz

European Roma Information Office

Union Romani'

European Roma Rights Center

Naga Rom

Osservazione


Titolo
blog (2)
Europa (7)
Italia (6)
Kumpanija (2)
media (2)
musica e parole (4)

Le fotografie più cliccate


09/12/2019 @ 16:34:56
script eseguito in 7122 ms

 

Immagine
 Il libro con le storie di via Idro... di Fabrizio



Cerca per parola chiave
 

 
 

Circa 4366 persone collegate


InChat: per non essere solo un numero scrivete /n  e poi il vostro nome/nick

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         
Titolo
blog (506)
casa (438)
conflitti (226)
Europa (986)
Italia (1410)
Kumpanija (377)
lavoro (204)
media (491)
musica e parole (445)
Regole (348)
scuola (335)
sport (97)

Catalogati per mese:
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Assistenza finanziaria in 24 ore (assistance.finan...
02/12/2019 @ 11:17:21
Di damien
Assistenza finanziaria in 24 ore (assistance.finan...
02/12/2019 @ 11:16:50
Di damien
 

Locations of visitors to this page

Contatore precedente 160.457 visite eliminato il 16/08/08 per i dialer di Specialstat

 Home page © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS ® Open Source